Pedagogia di VIA

Osate fare della vostra vita "qualcosa di buono e bello per gli altri".

Non abbiate paura, potete contare su di noi!

Stiamo pensando a voi

Mentre l'esperienza nel paese di destinazione può risultare molto motivante, può anche, a volte, rivelarsi impegnativa, poiché implica l'incontro con persone di una cultura diversa e, eventualmente, la comunicazione in una lingua diversa. Per rendere la vostra esperienza il più piacevole possibile, offriamo un periodo di formazione specifico di circa quattro mesi, un momento cruciale a cui dedichiamo particolare attenzione.

Questa prima fase del progetto è estremamente importante e, pertanto, obbligatoria. Vi permetterà di approfondire le vostre conoscenze personali, dare il massimo di voi stessi, condividere le vostre esperienze e arricchirvi di quelle degli altri. 

Prima della partenza, sono disponibili spazi comuni per i volontari, dove è possibile porre domande ed esprimere preoccupazioni al team di coordinamento e alle squadre locali, oltre a conoscere le persone coinvolte nell'intero processo e informarsi sui progetti svolti nel paese ospitante.


Durante questi quattro mesi, vengono affrontati sei temi di formazione per prepararvi a rispondere alle vostre aspettative, definire la vostra destinazione e sviluppare un progetto di solidarietà. La metodologia di lavoro varia a seconda del gruppo. Il primo incontro è in presenza, mentre i successivi possono essere sia in presenza che virtuali.

Questa prima fase si conclude con una celebrazione di invio o un incontro di convivialità fraterna, e con la firma dell'accordo reciproco tra le Congregazioni e il volontario.


  


Andiamo avanti insieme

Al vostro arrivo nel luogo dell'esperienza o nel paese di destinazione, la vostra missione sarà chiara e precisa: realizzare il progetto di solidarietà che è stato elaborato insieme nella fase precedente e che potrebbe subire leggere modifiche in base alla realtà del luogo. A tal fine, avrete già avuto un incontro virtuale con il referente del paese ospitante (RPA) e con il team locale, pronto ad accogliervi e accompagnarvi per tutta l'esperienza..

Il RPA, il team della fondazione/associazione locale e la comunità religiosa saranno al vostro fianco, mentre voi sarete pronti a portare avanti il progetto con gioia, generosità.

Alla fine dell'esperienza, prima di partire, il RPA vi inviterà a fare una valutazione personale.


Tornati nel vostro paese e nella vostra vita quotidiana, sentirete che il vostro cuore è pieno di nomi, volti ed esperienze che vi hanno segnato in modo particolare.

Tutto ciò costituirà una grande ricchezza personale che forse non potrete tacere, proprio come potrebbe essere difficile tornare alla vostra vita di tutti i giorni nello stesso modo. 

Riteniamo che questo sia il momento più importante di tutta l'esperienza, poiché sicuramente sorgeranno nuove domande sulla vostra vita. Tutto ciò richiede tempo, lavoro personale e spazio per condividere queste domande.

Ecco perché vi invitiamo a:

    • una giornata di incontri di gruppo in presenza per condividere l’esperienza,

    • uno spazio per testimoniare e invitare altre persone a vivere la stessa esperienza,

    • un incontro annuale in presenza per coloro che possono e desiderano, durante la giornata internazionale dei volontari.


Ci impegniamo al vostro fianco

Le Congregazioni religiose si impegnano a sostenere alcune spese affinché possiate vivere un'esperienza positiva. Pertanto, le Comunità di ogni luogo offrono l’ alloggio e i pasti durante il vostro soggiorno. Ci assumiamo eventuali spese di trasporto locali necessarie per portare a termine l'azione di volontariato, nonché il pagamento dell'assicurazione medica internazionale.

Il team di coordinamento e l’ equipe  di riferimento si impegnano a creare spazi di arricchimento reciproco in diversi momenti del soggiorno. Offriranno un'accoglienza fraterna e l’ assistenza per tutta l'esperienza.